Miscelatore cucina per lavello: la guida definitiva per scegliere il migliore per te – Classico, con doccetta estraibile, Nero, Bianco, Satinato, per Sottofinestra e molto altro

Miscelatore cucina per lavello: la guida definitiva per scegliere il migliore per te – Classico, con doccetta estraibile, Nero, Bianco, Satinato, per Sottofinestra e molto altro.

Scritto da: Miscelatorecucina.it

Cos’è

Il miscelatore lavello cucina è un rubinetto in grado di mischiare assieme l’acqua calda e fredda, regolando la temperatura dell’acqua grazie ad una manopola.

Viene utilizzato da anni nelle abitazioni di tutti ed è il sostituto dei classici rubinetti a doppia manopola.

Ne esistono vari tipo in commercio e in questo articolo cercheremo di farti capire qual’è il modello che fa di più al caso tuo.

Sei pronto? Cominciamo.

Come sceglierlo:

Quando si è di fronte alla scelta del nuovo miscelatore cucina ci si trova spesso davanti a migliaia e migliaia di scelte differenti e non sappiamo prendere una decisione giustificata da un ragionamento concreto, ci facciamo “abbindolare” dai prezzi bassi, incappando in prodotti scadenti che dureranno nemmeno un anno, oppure facciamo riferimento alle “grandi marche”, spendendo però un occhio della testa senza sapere il reale prezzo che dovrebbe avere.

Partiamo da questi punti chiave:

Innanzitutto, dobbiamo vedere com’è fatta la nostra cucina, le domande a cui bisogna rispondere sono queste:

  1. La mia cucina richiede un miscelatore cucina a muro? Se l’attacco è a muro, si, altrimenti procedi per l’acquisto di un miscelatore normale: classico, moderno o vintage.
  2. Il mio piano cucina ha due lavelli? Se si, in questo caso dovresti optare per un miscelatore cucina alto (o a bocca alta) e girevole, in questo modo il collo del rubinetto rimane sopra il livello dei due lavabi e la possibilità di ruotarlo ti permette di orientarlo da un lavandino all’altro in maniera molto semplice. Se invece il piano cucina ha un solo lavabo, allora dovresti optare per un miscelatore piuttosto normale, puoi scegliere tra vari stili e materiali, ma non ti servirà particolarmente alto (a meno che non lo vorrai fare per gusto personale), tra i più venduti troviamo quelli: bassi (o a bocca bassa), ad arco, con doccetta estraibile e tanti altri
  3. Il lavabo si trova sotto una finestra? Se si, dovresti optare per un miscelatore cucina sottofinestra pieghevole, in modo da riuscire ad aprire le ante della finestra in modo semplice e senza particolari manovre ingombranti, con un tocco ti basterà piegare il miscelatore verso il basso per aprire la finestra e riporlo verso l’alto quando lo desideri. Per fare questa operazione esistono numerosi modelli di miscelatori pieghevoli, creati proprio per venire incontro a questa esigenza.

Una volta risposto a queste tre domande, dovresti avere un inizio di idea sul tipo di miscelatore cucina da acquistare, ma qui abbiamo visto lo step base per la scelta, quindi proseguiremo l’articolo in modo da darti una panoramica a 360° e un’idea chiara di come dovresti acquistare il tuo miscelatore.

Le differenti caratteristiche che puoi trovare:

Miscelatore cucina bocca bassa:

Questo è il più classico tra i miscelatori cucina, quello che siamo abituati a vedere nelle principali abitazioni non troppo moderne ma nemmeno troppo vecchie, viene definito ”a bocca bassa” (o collo basso), il perché lo dice il nome stesso, è molto minimal e si adatta a qualsiasi tipo di cucina o design della casa, adatto a single o coppie senza figli, ma può essere limitante se la famiglia comincia ad essere numerosa e se si devono lavare molte stoviglie o riempire grossi recipienti

Miscelatore cucina bocca alta:

Un’alternativa totalmente differente dalla precedente, solitamente questo tipo di miscelatore viene utilizzato quando si ha un doppio lavabo, nel 90% dei casi infatti questo tipo di miscelatori è girevole, il che lo rende orientabile da un lavabo all’altro in maniera semplice e veloce, il collo alto fa si che il miscelatore non vada a toccare il lavabo durante la rotazione ma anche altre caratteristiche interessanti: un miscelatore a bocca alta infatti permette di lavare o riempire contenitori e stoviglie anche molto grandi, cosa che risulterebbe difficile con un miscelatore cucina classico.

Consigliato per famiglie numerose, per esigenze particolari o per gusto personale, il miscelatore cucina a bocca alta è uno tra i più venduti oggi.

Bocca Alta e Bocca Bassa sono più che altro delle caratteristiche che devono essere scelte in base al tipo di cucina, ma spesso queste due tipologie di miscelatore vengono scelte anche soltanto per puro gusto personale, quindi se la cucina te lo consente e ti piace uno di questi due tipi di miscelatore, perché no, basta che si adatti!

Miscelatore cucina girevole:

Solitamente il miscelatore girevole è una caratteristica dei miscelatori a ”bocca alta”, tuttavia ne esistono sicuramente anche dei modelli a “bocca bassa”, anche questa caratteristica è più funzionale che di design, e lo abbiamo già visto prima il perché, tuttavia potresti preferire un miscelatore ”girevole” anche nel caso tu non ne abbia bisogno al 100%.

Lo scopo principale dei miscelatori girevoli è quello di poter essere ruotati in vari punti del lavabo e diventa essenziale qualora si ha installato un lavabo doppio, con questo tipo di miscelatore infatti potrai orientare la bocca dello stesso da un lavandino all’altro, rendendo più semplici le operazioni da compiere.

Miscelatore cucina monogetto:

Il monogetto è il classico miscelatore, così come viene installato eroga l’acqua con un solo tipo di getto, vengono venduti in tipologie differenti, se non hai particolari esigenze potresti optare per l’acquisto di questo miscelatore cucina, che solitamente risulta più economico di altri, però può anche avere degli svantaggi, qualora dovessi utilizzarlo per scopi particolari.

Miscelatore cucina doppio getto:

Il doppio getto è un tipo di miscelatore costruito allo scopo di avere due differenti tipologie di getto d’acqua, solitamente selezionabile tramite un pulsante meccanico posto sulla sua superficie più alta (ma può variare in base a marca e modello), è preferito dalla maggior parte delle persone in quanto dà la possibilità di scegliere come erogare l’acqua necessaria. Ogni miscelatore doppio getto ha le sue caratteristiche, ma solitamente troviamo il selettore ”getto normale” e ”spruzzino”, quest’utlima caratteristica è particolarmente interessante per lavare frutta e verdura, così da far cadere l’acqua ”a pioggia”, senza inzuppare il contenuto della bacinella che stiamo sciacquando.

Miscelatore cucina con doccetta estraibile:

Quello con doccetta estraibile, è uno dei miscelatori che sta andando per la maggiore negli ultimi tempi, si tratta di un miscelatore, solitamente a bocca alta, la cui estremità diventa estraibile e si prolunga proprio come una ”doccetta” o come i soffioni che abbiamo nella doccia o vasca da bagno, ovviamente è più compatto e una volta riposto all’interno della bocca del miscelatore scopare e non si vede. Viene utilizzato soprattutto per lavare frutta e verdura grazie al getto d’acqua stile ”pioggia” che emana la doccetta, ma anche per raggiungere i punti più lontani e difficili di cucine molto grandi.

Può essere di grande aiuto qualora dobbiamo fare i conti con il lavaggio di grosse quantità di stoviglie, la sua praticità e maneggevolezza può facilitarci la vita non poco, durante le quotidiane operazioni di pulizia o riempimento in cucina.

Miscelatore cucina a muro (o a parete):

Può capitare che, soprattutto nelle case più datate oppure per scelta personale, gli attacchi del rubinetto siano stati fatti a muro, se hai bisogno di cambiare il tuo miscelatore e devi optare per questa opzione non preoccuparti perché ne esistono tantissimi modelli anche con questa caratteristica, prova a dare un’occhiata qui.

Miscelatore cucina sottofinestra:

Il tuo lavabo è stato installato direttamente sotto la finestra della cucina? Nessun problema, puoi aprirla eccome, e senza troppe manovre!

Ti basta installare un miscelatore cucina sottofinestra, la cui caratteristica principale è quella di risultare pieghevole, con un solo tocco infatti potrai piegarlo a 90° gradi parallelamente all’asse della cucina, in modo da riuscire ad aprire e chiudere la finestra come ti pare, per poi riportarlo in posizione ogni qualvolta lo desideri.

Nel nostro store ne abbiamo dei modelli che hanno proprio questa funzione, dai un’occhiata qui.

Il design:

Inutile dirlo, noi tutti abbiamo esigenze e gusti differenti, questo si sa, ed è proprio così anche quando si parla di “accessori per la casa”, potrebbe sembrare strano ma anche il miscelatore cucina vuole la sua parte, se rispecchia lo stile della tua abitazione può trasformarsi in un vero e proprio oggetto di arredo e di design che tutti noteranno.

Vediamo quali sono i principali stili di miscelatori presenti sul mercato…

Miscelatore cucina Bianco

Senz’altro uno dei miscelatori più eleganti che abbia mai visto, se installato su una cucina che lo richiede può essere di grande effetto visivo, il miscelatore cucina bianco è un prodotto dal tocco chic ed elegante, pulito e raffinato, ce ne sono tantissimi modelli di questo colore con varie forme, funzionalità e altro.

Forse non troppo adatto ai pasticcioni che potrebbero sporcarlo di frequente, ma se piace, questo problema si aggira con una passata di panno umido, et voilà, il bianco torna a splendere come prima.

Miscelatore cucina Nero

Un altro best seller nel campo della cucina, è il miscelatore cucina nero, un colore deciso che si adatta a particolari tipi di cucine, soprattutto quelle in legno e/o sasso scuro, una scelta elegante e di grande stile, con grande richiesta e quindi ampia scelta sul mercato, qui ne puoi vedere alcuni direttamente dal nostro negozio.

Miscelatore cucina Avena

Un colore che si adatta perfettamente alle abitazioni classiche, shabby chic e un po’ retrò, i miscelatori cucina di questo colore sono davvero molto graziosi, preferiti soprattutto dalle donne che dagli uomini ma di gran bellezza se abbinate ad uno degli stili di casa sopra indicati, ce ne sono tantissimi sul mercato, guardali qui.

Miscelatore cucina Satinato

Il più scelto dalle persone di tutto il mondo, un must-have, il miscelatore cucina satinato non perde mai la sua bellezza (se scelto di qualità), potrai trovarne alcuni nel nostro negozio online, oppure utilizzare la funzione cerca che abbiamo integrato qui in alto di fianco al menu, per trovare tutto ciò che ti serve in pochi click!

Miscelatore cucina Cromato

Solitamente con struttura in ottone e rivestito di cromo, il miscelatore cucina cromato è un’ottima scelta ”standard” che si abbina a qualsiasi cucina, se non hai voglia di pensare al design o se ti piace questo tipo di miscelatore, allora è la scelta che fa per te, dà un’occhiata nel nostro store per scoprire i migliori modelli

Miscelatore cucina Terra di Francia

Un colore che è un mix tra giallo ocra e rossiccio, una scelta decisa, per personalità decise, uno stile retrò che ben si adatta anche ad abitazioni contemporanee, se i colori della cucina lo permettono.

A volte una scelta azzardata, a volte può donare personalità alla propria cucina, qui ne puoi trovare una vasta gamma, scegli quello che più ti piace.

Miscelatore cucina Ottone

E’ il materiale utilizzato nella stragrande maggioranza dei miscelatori cucina, come base, e poi rivestito solitamente con del cromo o con dell’acciaio inox 304, nel nostro store trovi un’ampia gamma di miscelatori cucina in ottone, dai un’occhiata qui: miscelatorecucina.it

Miscelatore cucina Acciaio Inox

Un materiale ottimo sia per la sua durata che per la sua qualità, i miscelatori rivestiti in acciaio inox sono tra i più duraturi e difficilmente formano degli aloni sulla superficie, ruggine e calcare saranno solo un ricordo e se stai cercando un miscelatore cucina in acciaio inox sei sulla strada giusta, qui ne abbiamo un’ampia gamma.

I brand:

Sono tantissimi i venditori di miscelatori per cucina, la scelta dipende principalmente dalle proprie tasche, nel nostro negozio ce ne sono tantissimi, alcuni a prezzi molto bassi, ma di grande qualità (li abbiamo selezionati uno ad uno), altri con prezzi più alti, di qualità estrema e davvero di lunghissima durata.

Su miscelatorecucina.it troverete una vasta gamma di marche ed un’ampio range di prezzi, scegliete quello che fa per voi!

Miscelatore cucina Grohe:

Un marchio di qualità, sinonimo di garanzia, Grohe è da sempre uno dei marchi più noti nel settore dei ricambi bagno e cucina, un’azienda Tedesca i cui prodotti sono veramente costruiti e rifiniti a regola d’arte, forse un po’ cari ma a garanzia della qualità, su questo non c’è dubbio.

Se state cercando qualcosa che duri nel tempo un miscelatore cucina Grohe potrebbe essere la scelta più giusta, nel nostro negozio abbiamo alcuni dei loro modelli, vieni a vederli:

https://miscelatorecucina.it/categoria-prodotto/grohe/

Se non trovi quello che fa per te prova con la funzione cerca, troverai tanti altri miscelatori cucina Grohe che potrebbero fare al caso tuo.

Miscelatore cucina Franke:

Azienda Svizzera e lo sappiamo, svizzero vuol dire qualità. Franke è una delle marche più conosciute in Italia e offre soluzioni per bagno e cucina sia residenziali che professionali, i miscelatori cucina Franke sono prodotti di fascia medio/alta che garantiscono qualità a fronte di una spesa media, la quale però ci consentirà di non sostituire per un bel po’ di anni il miscelatore cucina.

Hanno tantissimi modelli… miscelatori classici, moderni, vintage e molto altro, qui li puoi vedere tutti e scegliere quello che più ti piace.

Siamo giunti alla fine, ma continueremo a tenere aggiornato questo articolo in modo da dare ai nostri lettori la possibilità di scegliere al meglio il miscelatore cucina più adatto alle proprie esigenze.

Hai trovato utile il nostro articolo? Commenta e faccelo sapere! 🙂

Se non hai trovato qualcosa sul nostro sito c’è una funzione chiamata ”Cerca”, tramite questa funzione è possibile cercare tra migliaia di prodotti che possono fare al caso tuo, provala.

Etichettato